Progetto SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifiugiati)

Progetto SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifiugiati)

Pratomigranti » Servizi ai migranti » Accoglienza » SPRAR: asilo politico e rifugiati
Logo pagine interne
logo pratomigranti.it
icona scelta lingua

Progetto SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifiugiati)

Cos'è lo SPRAR

​Il Progetto SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) è finanziato dal Ministero dell'Interno tramite il Fondo Nazionale per le Politiche ed i Servizi dell'Asilo e prevede l'accoglienza e la tutela dei richiedenti asilo, dei rifugiati e dei migranti che sono soggetti ad altre forme di protezione umanitaria.

Il Comune di Prato è capofila del progetto territoriale e, assieme ai comuni di Vaiano, Carmignano, Poggio a Caiano, Montemurlo, Bagno a Ripoli (Fi) e S. Casciano Val di Pesa (Fi), forma una rete che può dare aiuto ad un massimo di 50 persone.

Le richieste d'accoglienza spesso superano i posti disponibili. Per questo motivo esiste una lista d'attesa.

Se i tempi d’attesa per l'ingresso nel progetto territoriale sono troppo lunghi, è possibile segnalare il richiedente alla rete nazionale. In tal modo il Servizio Centrale SPRAR provvede a reperire il primo posto libero fra tutte le liste d’attesa italiane e a coprire i costi del trasferimento del richiedente.

Servizi offerti dallo SPRAR

Il Progetto SPRAR si occupa di accoglienza, integrazione e tutela della persona.

I servizi di accoglienza comprendono:

  • l'inserimento in strutture di piccole dimensioni;
  • l'erogazione di buoni spesa per il vitto;
  • l'orientamento ai servizi del territorio;
  • il supporto di un mediatore linguistico;
  • la facilitazione nell’accesso ai servizi socio-sanitari ed educativi (corsi di italiano L2 per gli adulti, inserimento scolastico per minori).

I servizi di integrazione riguardano:

  • l'orientamento al lavoro;
  • l'inserimento in corsi di formazione;
  • di riqualificazione professionale;
  • un supporto nella ricerca lavoro e casa.

I servizi di tutela legale supportano il beneficiario nella procedura di richiesta di protezione internazionale, mentre i servizi di tutela psico-sociale facilitano l'accesso ai servizi socio-sanitari specialistici e un supporto entopsicologico/psichiatrico.

Dov'è lo SPRAR

Lo Sportello SPRAR, a Prato, è attivo presso gli uffici del Servizio Immigrazione e Cittadinanza.

Dove andare

Servizio immigrazione e cittadinanza
Sede
Via Roma
, 101
 - 59100
 Prato
 PO
Numero verde800 242 525 (centralino)
Centralino0574 1835420
Fax: 0574 1837413
Orario: Per informazioni, prenotazioni appuntamenti, idoneità alloggiativa, progetto SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati):
Lunedì e giovedì ore 9.00 - 13.00 e ore 15.00 - 17.00
Martedì e venerdì ore 9.00 - 13.00
Mercoledì chiuso

Operatori madrelingua:
Albanese: martedì 9.30 - 12.30;
Cinese: lunedì e giovedì 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00; martedì e venerdì 9.00-13.00;
Araba: venerdì 9.00 - 12.00;
Urdu: lunedì 9.00 - 13.00

Procedimento certificati di idoneità alloggiativa (solo per enti pubblici): scrivere a idoneitaalloggiativa@comune.prato.it
E-mailimmigrazione@comune.prato.it
idoneitaalloggiativa@comune.prato.it
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
Inviaci il tuo parere

Leggi l'informativa sulla privacy (apre una nuova finestra)


Attenzione: Eventuali campi preceduti da (*) sono obbligatori.

Captcha Ricarica Immagine | Audio dell'immagine

Ultimo aggiornamento: lunedì 27 giugno 2016
- Inizio della pagina -
Il progetto Pratomigranti è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it