Riconoscimento titoli di studio in Italia

Riconoscimento titoli di studio in Italia

Pratomigranti » Vivere in città » Scuola » Riconoscimento titoli di studio in Italia
Logo pagine interne
logo pratomigranti.it
icona scelta lingua

Riconoscimento titoli di studio in Italia

28.04.2016 - In vigore l'accordo sul reciproco riconoscimento dei titoli universitari rilasciati nella Repubblica italiana e nella Repubblica popolare cinese.I cittadini italiani o stranieri in possesso di titolo accademico o di una qualifica professionale conseguiti all'estero possono chiedere il riconoscimento in Italia del loro titolo.
Il riconoscimento del titolo di studio ottenuto all'estero è necessario per iscriversi ad un corso di Laurea, Dottorato di ricerca, per partecipare ad un Concorso pubblico o per farsi riconoscere una qualifica professionale.
Per avere maggiori informazioni sul riconoscimento dei propri titoli di studio è possibile rivolgersi al centro d'informazione nel paese in cui si intende trasferirsi per studio o lavoro.
In Italia il punto di informazione è il CIMEA (Centro Informazioni Mobilità ed Equivalenze Accademiche)

Come fare domanda per il riconoscimento di titolo rilasciato da Università estera 

L’equipollenza è un tipo di riconoscimento accademico che si basa sulla valutazione di un titolo di istruzione superiore straniero con lo scopo di verificare se corrisponde, in modo dettagliato, ad un titolo universitario italiano simile. L'equipollenza viene rilasciata dalle Università italiane che, nella loro autonomia, decidono caso per caso.
La richiesta deve essere presentata presso le Segreterie Studenti delle Università che prevedono un corso di studi simile con quello ottenuto all'estero, secondo la seguente modalità:

  1. domanda diretta al Rettore dell'Università italiana prescelta;
  2. originale del titolo di studio di scuola secondaria superiore di ammissione all'Università che ha rilasciato il titolo accademico;
  3. originale del certificato analitico degli esami universitari rilasciato dalla Università (devono essere indicate date e sedi degli esami svolti anche presso sedi universitarie diverse da quella che ha rilasciato il titolo);
  4. programmi di ogni singolo esame;
  5. originale del titolo accademico posseduto;
  6. tre fotografie (di cui una autenticata se trattasi di cittadini extra-comunitari residenti all'estero)

I documenti di cui ai punti 2) 3) 4) 5) devono essere muniti di traduzione ufficiale, per quelli relativi ai punti 2) ed 4) è prevista la legalizzazione.
I cittadini italiani, i cittadini comunitari, nonché i cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti in Italia, possono presentare personalmente la domanda allo sportello delle segreterie delle Università entro le date stabilite dai singoli Atenei.
I cittadini stranieri residenti all'estero devono inviare la domanda, assieme alla documentazione prevista, alla Rappresentanza Diplomatico-Consolare italiana nel loro Paese di residenza entro i termini stabiliti annualmente dalle disposizioni MIUR relative alle immatricolazioni di studenti stranieri

Inviaci il tuo parere

Leggi l'informativa sulla privacy (apre una nuova finestra)


Attenzione: Eventuali campi preceduti da (*) sono obbligatori.

Captcha Ricarica Immagine | Audio dell'immagine

Ultimo aggiornamento: lunedì 27 giugno 2016
- Inizio della pagina -
Il progetto Pratomigranti è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it